Outsourcing Vendite

Outsourcing de ventas

Outsourcing Vendite: strumento strategico e leva di vitale importanza

Winche reti commerciali scommette che l'outsourcing nelle vendite è un cammino in crescita e sempre più popolare per le aziende, che contribuisce ad incrementare i volumi di vendita dei prodotti utilizzando l’esternalizzazione totale o parziale dell’area commerciale.

Attualmente l’Outsourcing vendite si trova in una fase di forte sviluppo ed espansione, essendosi convertito in uno strumento strategico ed una leva fondamentale per la crescita aziendale continua.

Normalmente le aziende prendono la decisione di esternalizzare per motivi diversi:

In Spagna la legislazione del lavoro è molto rigida, per questa ragione affidare ad un terzo la gestione commerciale della società, fornisce una flessibilità che altrimenti sarebbe impossibile da raggiungere con un reparto interno alla società stessa. Inoltre, le imprese possono concentrarsi sul loro business, affidando queste gestioni, ad un esperto del mercato e dei suoi canali. In questo modo, il cliente si arricchisce della specializzazione delle società di outsourcing di vendita, diventando ancora più competitivo sul mercato. In un contesto di globalizzazione dei mercati, le aziende devono dedicarsi ad innovare, concentrando le proprie risorse sul core business. Pertanto Winche, azienda leader nell’outsourcing vendite offre una soluzione ottimale.

"Il 40% delle imprese, vedono come principale vantaggio la flessibilità e il 27% la riduzione dei costi.”

Un altro fattore importante che fa decidere alle imprese di esternalizzare, è il risparmio sui costi, che rappresenta circa un 27%.

Questo risparmio riguarda sia i costi diretti che quelli indiretti; il reclutamento, la formazione e le attrezzature necessarie.

Pertanto, il processo di esternalizzare consente di migliorare le performance di business, la qualità del processo, di trasformare i costi fissi in variabili, lo sviluppo strategico rispetto alle altre aziende del settore e l'accesso alle tecnologie specializzate.

L’imprenditore cerca il binomio tra costo-rischio. Come ridurre i costi senza incorrere in significativo aumento del rischio. Quando una società di servizi, riesce ad offrire al cliente uno dei due elementi, l'altro si ottiene di conseguenza. Outsourcing vendite consente all'imprenditore di ridurre il rischio di investimento, un esempio è il lancio di un nuovo prodotto, In questo caso, una società esterna specializzata, aiuta a comprendere il mercato ed analizzare il posizionamento del prodotto, senza dover sviluppare una grande infrastruttura interna e riducendo così il rischio dell’investimento.

Anche se l’outsourcing dell’area vendite, sembra essere la tendenza del momento, ci sono ancora aziende che manifestano resistenza a questi servizi, elencando tra i motivi la cultura aziendale o la perdita nel controllo del processo direttivo.

Outsourcing de ventas

Lasciando da parte i fattori economici o strategici delle imprese, possiamo dire che quando una società decide di esternalizzare, il controllo sulla gestione del punto vendita aumenta considerevolmente. La società arriva ad ottenere informazioni dettagliate e costanti rispetto al prodotto esposto presso il punto di vendita (posizione negli espositori, quantità di stock, realizzazione di campagne promozionali ) ed anche rispetto ai competitors, questo permette di poter intervenire più rapidamente.

L'attuale situazione socio-economica risulta essere complessa per molte marche, che vengono sostituite dalle “marche bianche”, che lavorano con margini molto più bassi e quindi più competitivi sul fattore prezzo e pertanto più conveniente per il consumatore. Inoltre lo stesso consumatore, a sua volta, è sempre più esigente, esperto e competente grazie all’offerta di prodotti, esibita nel punto di vendita (di seguito PdV). E’ nel punto vendita dove per lo più, procederà all’acquisto. Si stima che circa il 70% delle decisioni di acquisto siano realizzate in situ. Per questa ragione, fattori come la cura nell’esposizione dei prodotti o l’attenzione all’immagine della marca, sono essenziali nella decisione di esternalizzare il servizio.

“In questo contesto, le aziende pertanto necessitano di partner esperti, soci strategici, che possano aiutarli ad aumentare la loro competitività in mercati sempre più globali e specializzati.”

In definitiva, la proposta di valore aggiunto dell’Outsourcing consiste nel diventare un partner strategico della società, in grado di fornire la conoscenza dei migliori professionisti per ridurne i costi, gestire le risorse finanziarie, diminuire i rischi e migliorare la gestione di funzioni complesse o di difficile controllo.

La conclusione da trarre è che le aziende continueranno ad investire nell’Outsourcing non solo per ridurre i costi, quanto per migliorare in modo efficiente il “bussiness core”, consentendo quindi di ottenere il maggior beneficio e di adattarsi rapidamente alle condizioni di mercato.